Diventare personal trainer è il sogno di ogni vero appassionato di sport.

Partiamo subito con il dirti che far diventare questo tuo sogno realtà è possibile, e non è nemmeno così complicato. Certo, però, che è un lavoro che richiede grande dedizione, passione e continuo studio.

Ogni singolo giorno vengono scoperte nuove metodologie di allenamento e piccoli particolari che possono aiutare ogni singola persona ad essere in forma fisica ed in salute. Tu, da personal trainer, devi essere sempre informato. Almeno per quanto riguarda il tuo settore d’interesse.

 

Per intraprendere questo lavoro serve sicuramente una preparazione teorica, ma anche fisica. Ogni corso, infatti, prevede entrambe le tipologie di lezioni e la presenza è d’obbligo.

Fare il personal trainer ( come anche l’istruttore in sala pesi o nelle sale corsi, il running coach e qualsiasi altra tipologia di sport) significa aiutare una persona a superare i suoi limiti ed a migliorare, non solo il suo corpo, ma anche il suo spirito.

Lo sport è più di un semplice muovere i muscoli. Lo sport cambia la vita.

Se senti che è quello che vuoi fare allora continua a leggere perché ti daremo tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Diventare personal trainer: tutto quello che bisogna sapere

Il ruolo del personal trainer è quello di pianificare un programma di allenamento con un preciso scopo che varia a seconda dello sport e dell’atleta che ha davanti.

La sua conoscenza deve consentirgli di capire quali siano le metodologie di allenamento perfette per far si che l’atleta riesca a raggiungere i suoi obiettivi senza però compromettere la sua salute, sia fisica che mentale.

Molto spesso capita di sentire di infortuni vari causati da allenamenti sbagliati. Beh, questo non deve assolutamente accadere.

Per quanto essere un allenatore sembri così facile, la verità è che è estremamente complesso. Per questo motivo va preso tutto molto seriamente perché, una volta sul campo si avrai la salute dei tuoi atleti nelle tue mani.

Ci teniamo a precisare, inoltre, che la figura del personal trainer è un figura professionale recente e che ha visto esplodere la sua diffusione solo negli ultimi anni.

La legge italiana non ha ancora espresso nessuna norma in merito e, quindi, la situazione a livello lavorativo è un po’ confusa in quanto non vi sono obblighi o requisiti necessari per essere realmente classificato come personal trainer.

Tuttavia, anche se questa libertà permette praticamente a tutti di farlo, è bene formarsi al meglio, sia per te stesso che per i tuoi futuri clienti.

Scopriamo insieme quali sono tutte le strade che puoi percorrere per rendere la tua passione anche il tuo lavoro.

Diventare personal trainer: la laurea

La prima opzione che ti presentiamo è sicuramente la migliore in assoluto, ovvero intraprendere un percorso universitario che abbia come indirizzo lo sport. Stiamo parlando del corso di laurea in Scienze Motorie.

Come già accennato, vista la mancanza di normativa, non vi è un corso di laurea specifico per personal trainer, ma un corso ben strutturato e completo come questo è sicuramente un ottimo bagaglio.

La laurea è triennale e può essere poi proseguita scegliendo un corso di laurea magistrale come Scienze e Tecniche delle attività motorie preventive e adattate oppure Scienze e tecniche avanzate dello sport.

Scegliere questo percorso ti assicurerà una moltitudine di possibilità future e, soprattutto, ti consentirà di avere delle conoscenze tecniche di base che ti saranno estremamente utili e che ti renderanno un personal trainer altamente qualificato.

Diventare personal trainer: i corsi specialistici

Un’altra strada che puoi scegliere è quella di iscriverti e frequentare alcuni corsi specialistici per personal trainer.

Sono davvero centinaia quelli che puoi trovare nelle diverse palestre ed associazioni, ma fai molta attenzione a quali scegli.

Infatti, molti corsi non offrono un attestato od un diploma finale che abbia davvero una valenza.

Cerca sempre un corso che sia tenuto da una scuola affiliata o riconosciuta dal Coni. In questo modo avrai la certezza di avere un’ottima preparazione ed anche un pezzo di carta in mano con un certo valore.

I corsi sono strutturati in diversi livelli e, solitamente, il livello di personal trainer è sempre l’ultimo.

La possibilità di passare direttamente all’ultimo step è consentita solamente a chi ha una laurea in Scienza Motorie. In caso contrario dovrai necessariamente fare prima il corso di primo livello, secondo livello e così via.

Non vedere il tutto come una perdita di tempo perché non lo è affatto.

Imparerai davvero moltissimo, sia a livello pratico che a livello teorico e comincerai a respirare la magnifica atmosfera dello sport conoscendo molti altri appassionati come te.

Diventare personal trainer: e poi che fare?

Una volta che avrai fatto il tuo percorso formativo potresti trovarti un po’ in confusione.

Hai studiato tanto, ti sei impegnato e ti senti pronto ma da dove iniziare?

Le strade che puoi imboccare sono davvero tantissime.

Prepara un bel curriculum vitae con tutte le tue esperienze lavorative ed i tuoi studi e comincia a farti conoscere:

  • presentati nelle diverse palestre;
  • usa i social per farti conoscere e far sapere che sei un personal trainer;
  • vai nelle piste di atletica e chiedi se puoi essere d’aiuto;
  • vai nei villaggi turistici;
  • apri il tuo sito internet scrivendo consigli utili ed inserendo i tuoi contatti per chi desidera una consulenza privata.

Insomma, fatti conoscere ed usa ogni canale per far sapere al mondo la tua passione e la tua voglia di allenare ed aiutare gli altri.

Ricordati, infine, che in questo campo lo studio non termina mai.

Bisogna sempre essere aggiornati e quindi non perdere mai l’abitudine di controllare i diversi corsi di aggiornamento, convegni, riunioni, congressi ed altri eventi che possono essere organizzati ed interessarti.

Ogni esperienza insegna sempre qualcosa ed in questo mestiere l’esperienza è un grande vantaggio.

Tieni viva la tua passione ogni singolo giorno.

Fai uscire il tuo amore per lo sport in ogni allenamento e vedrai che la voce si spargerà in fretta.

Le persone stanno riscoprendo la voglia di muoversi ed hanno il desiderio di essere guidate nel migliore dei modi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *