Aprire un internet cafè

Aprire un internet cafè

Aprire un internet cafè, dopo le ultime disposizioni di legge in vigore dal 1° Gennaio 2011 è senz’altro più semplice che in passato. Questo perchè da tale data, oltre ad essere decaduto completamente l’obbligo di registrazione dell’identità degli utenti, è stato anche tolto quello di licenza per chi, come nel nostro caso, decide di aprire un’attività e contemporaneamente offrire un accesso internet ai propri clienti. L’attività principale deve quindi essere quella relativa alla parte “caffè” e non ad internet, quindi occorre sostanzialmente aprire un bar e attrezzarlo con i pc e le postazioni per la navigazione. Per aprire un bar

Aprire un internet point

Aprire un internet point

Aprire un internet point, con le recenti modifiche di legge e, soprattutto, con la recente abolizione dell’obbligo di registrazione dell’identità, è una buona idea per un’attività in proprio. Fino al 31 Dicembre del 2011 rimarrà in vigore l’obbligo di richiesta di licenza ma, dal primo gennaio 2012, l’apertura di un’attività di questo tipo diventerà come una qualsiasi altra attività commerciale, sottoposta quindi solo alla comunicazione di apertura attività (attenzione comunque al modo in cui i vari comuni recepiscono questa normativa). Per questo genere di impresa la localizzazione non è fondamentale, anche se, ovviamente, più il locale è visibile e meglio

Aprire una pizzeria d’asporto

Aprire una pizzeria d’asporto

Aprire una pizzeria d’asporto è cosa oggi relativamente semplice, considerato che gli adempimenti burocratici richiesti sono abbastanza limitati, partita IVA, iscrizione albo artigianale, e poco altro. Il vero nocciolo della questione sta nel fare tutti i passi necessari per assicurarsi una buona remuneratività dell’attività che si va ad avviare. La localizzazione, tanto per iniziare. Il punto ideale è abbastanza vicino a istituti scolastici o zone frequentate da lavoratori che hanno poco tempo per la pausa pranzo. Sicuramente la vicinanza di un parcheggio può dare un ulteriore punto a vantaggio, così come la distanza da altri esercizi simili, piadinerie o altro,

Rivendita detersivi alla spina

Rivendita detersivi alla spina

Sono una novità per il mercato, anche se hanno raggiunto una buona diffusione sul territorio. I distributori di detersivi alla spina si possono trovare abbastanza facilmente, e rappresentano un complemento per il negozio classico, soprattutto se affiancati ad altre attività affini, come lavanderie (e non solo) o altri tipi di negozi che comunque abbiano un minimo di congruenza commerciale. Attualmente vi sono cinque grosse aziende che forniscono distributori di detersivi alla spina in franchising e, a quanto pare, stanno facendo grossi affari e facendone fare anche a chi usa i loro macchinari. Indubbiamente la spinta del “BIO” per questo genere

Aprire un pastificio

Aprire un pastificio

L’offerta della grande distribuzione organizzata, potrebbe far pensare che aprire un pastificio sia un’impresa poco remunerativa. Invece non è assolutamente così. Innanzitutto le grandi catene sono costrette a servire prodotti industriali oppure a produrre in proprio ma sempre sulla base di grandi numeri. Secondariamente, un’impresa a piccola conduzione o conduzione famigliare, storicamente non può che fornire articoli dalla qualità sempre molto più elevata rispetto a quelli offerti da negozi o catene contraddistinti da produzioni forti o ingenti. Certo, non ci si può improvvisare in un lavoro come questo, ed è saggia idea quella di seguire appositi corsi. Ce ne sono

Aprire un wine bar

Aprire un wine bar

Le statistiche parlano chiaro: il consumo di alcoolici e superalcoolici in Italia è in continuo aumento. Quello che non dicono è che sta aumentando anche il gusto degli italiani in fatto di vini. Fatta eccezione per i giovani che ingurgitano di tutto pur che alcolico, una piaga che si spera venga presto ridimensionata, il pubblico sta infatti divenendo abbastanza esigente in fatto di consumi. Per questo motivo, l’apertura di un Wine Bar rappresenta oggi un’iniziativa con una buona possibilità iniziale di successo. Vediamo innanzitutto cosa occorre da un punto di vista burocratico. Gli adempimenti necessari variano da regione a regione

Aprire un lavaggio cani self service

Aprire un lavaggio cani self service

Chi possiede un cane sa benissimo quanto siano importanti l’igiene e la pulizia dei nostro amici a quattro zampe. Sa anche quanto possano essere costosi i servizi di toelettatura professionale dedicati ai cani e quanto, per contro, fare lo stessa tra le quattro mura domestiche si risolva spesso in un vero e proprio bailamme di asciugamani, peli, guaiti e stress, sia per il cane che per il padrone. Aprire un lavaggio cani self service rappresenta sicuramente un investimento dalle notevoli prospettive di guadagno e dai consistenti vantaggi. L’investimento iniziale, per un lavaggio con un paio di box completi di tutte

Aprire una tintoria lavasecco

Aprire una tintoria lavasecco

Alcune abitudini e necessità non moriranno mai: tra queste, quella di indossare abiti puliti, decenti e ben stirati, è forse una delle più diffuse. Qualunque sia il tipo di lavoro svolto, e indipendentemente dall’ambiente sociale di maggior frequentazione, vestire abiti sdruciti, stropicciati o sporchi, non piace a nessuno. Il mercato delle tintorie lavasecco è quindi un mercato strutturato, stabile, per cui vi sono a disposizione tutti i dati statistici e di riferimento necessari a minimizzare il rischio d’impresa. In questo particolare caso, inoltre, esistono due tipologie fondamentali per l’investimento iniziale. E’ infatti possibile aprire un nuovo esercizio, oppure rilevarne uno

Aprire un parrucchiere per uomo

Aprire un parrucchiere per uomo

L’immagine rappresenta da sempre uno degli aspetti fondamentali della vita sociale occidentale. Tra i vari fattori che contribuiscono all’impatto che un uomo ha sul mondo circostante, uno dei più importanti è dato dalla cura con cui “mantiene in ordine” la propria persona. Per questo motivo, aprire un parrucchiere da uomo è sempre stato un investimento più che redditizio: chi non vuole apparire in ordine? Ecco quindi che questo genere di attività commerciale ha ottime potenzialità di sviluppo, anche se, in questo caso più che in altri, ciò che conta è, oltre alla professionalità del servizio, anche il modo in cui

Aprire un parrucchiere per donna

Aprire un parrucchiere per donna

Aprire un salone o un parrucchiere per donna oggi risulta essere uno degli investimenti più remunerativi sul panorama delle possibili attività da intraprendere. Rispetto al parrucchiere per uomo, ad esempio, le possibilità di trattamento, dal colore al taglio, dalla semplice piega all’acconciatura, dalla maschera rinvigorente al trattamento tonificante, danno la possibilità di offrire un listino estremamente variegato e diversificare così l’offerta di servizi in modo significativo. La marginalità è molto variabile, da un minimo del 10 per cento fino a massimi del 15 per cento ed oltre. Ma in questo caso il fascino che esercita l’apertura di una simile attività

Aprire un negozio automatico

Aprire un negozio automatico

Il momento attuale è senz’altro propizio per l’apertura di negozi automatici per la distribuzione self service di bevande e prodotti confezionati. Si tratta di negozi che richiedono uno spazio davvero minimo per iniziare, e un investimento che forse è uno dei più bassi in assoluto per iniziare un’attività. Un onere che, solitamente, non supera i 40 – 50.000 euro. Questo genere di negozi, presenta decisamente parecchi vantaggi, dato che la peculiare conformazione dell’attività rende possibile, con pochi accorgimenti ed autorizzazioni, configurare il negozio per la distribuzione di prodotti di ogni genere, non solo di bevande. Sarà quindi abbastanza semplice, dopo

Aprire un centro estetico

Aprire un centro estetico

Con il progredire del tempo l’immagine che ognuno di noi presenta all’esterno è sempre più la vera protagonista del successo. L’estetica, intesa dal punto di vista non solo fisico ma anche da quello qualitativo in senso lato, ricopre un ruolo sempre più significativo e cruciale in ogni sfera dei rapporti interpersonali, sia privati che lavorativi. Questo è il fattore determinante per cui l’apertura di un centro estetico può contare su una clientela e potenzialmente infinita. I margini, in questi casi, possono essere anche molto elevati e raggiungere percentuali comprese tra il 40 ed il 50%. Un margine davvero interessante per