nido famigliaA differenza del classico asilo nido, pubblico o privato, che necessita di una nutrita serie di adempimenti per essere avviato, quello del nido famiglia è un sistema per gestire pochi bambini, al massimo sei, dai 3 mesi ai tre anni.

Per aprire questo genere di attività bastano poche cose ma fondamentali. Innanzitutto un corso di formazione di 250 ore nel quale vengono insegnate alcune materie di base e nozioni fondamentali come intrattenimento e organizzazione per i piccoli e primo soccorso
Il vantaggio per i clienti di un nido famiglia è che il personale è molto più libero di seguire ogni singolo piccolo, dato il basso numero (appunto al massimo 6) di bambini che possono essere presenti contemporaneamente

Lavorare con i bambini, comunque, non è facile e non è cosa improvvisabile e un minimo di competenze è indispensabile, per non parlare dell’esserci portati.

I locali, per quanto con regolamentazioni ridotte rispetto ad altri tipi di asilo devono comunque presentare alcune aree standard: zona riposo separata dal resto delle attività per il riposo dei piccoli, zona “morbida” dove sia possibile per i bambini giocare senza correre il rischio di farsi male, e zona fasciatoio, dove si possa provvedere al cambio dei pannolini per i più piccoli, oltre naturalmente alla zona dei servizi igienici.

Anche il costo è molto ridotto, attestandosi su cifre dai 3 ai 6 euro l’ora, a seconda della regione in cui viene aperta l’attività. Questo rappresenta un innegabile vantaggio ed è uno dei motivi percui questo genere di servizio è sempre più richiesto.

Inoltre i bambini si conoscono bene, ed essendo pochi finiscono per stringere grandi legami di amicizia, indispensabili allo sviluppo emotivo di qualunque età ma in special modo nell’arco consentito per l’asilo famigliare. I bambini inoltre riescono a partecipare più attivamente alle attività di gruppo.

Anche gli educatori, come detto prima, hanno più possibilità di seguire più da vicino ogni singolo ospite, dedicandogli quindi maggiore attenzione con tutti i vantaggi che questo comporta.

Infine, sempre il numero ristretto garantisce una minor possibilità del diffondersi di malattie infettive tipiche dell’età.

Salva

2 thoughts on “Aprire un nido famiglia

  • luglio 1, 2013 alle 8:43 pm
    Permalink

    Buonasera mi chiamo Elyana Galifi , sono interessata a sapere di più di questa novità di aprire un asilo nido per famiglia , sono abilitata all’insegnamento e nn avendo avuto opportunità di lavorare con i bambini di scuola materna vorrei aprire qualcosa di mio ma nn avendo tanto denaro vorrei sapere qualcosa che si spenda poco e nn tanti milioni . a me piacciono i bambini e avendo fatto una scuola che mi faccia stare con i bambini sarei adatta a questo lavoro e poi badare a pochi bambini è meglio che averne 20 e nn poter stare e adempire bene il mio dovere . vorrei maggiori informazioni su questo . vi ringrazio cordiali saluti

    Rispondi
  • marzo 11, 2014 alle 3:53 am
    Permalink

    Vorrei avere più info potete contattarmi? Grazie

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *