negozio di bicicletteComplice una crisi economica che sembra non voler conoscere confini, e prezzi di carburante e automezzi sempre più proibitivi, il mercato delle biciclette sta conoscendo in questi ultimi due anni una notevole fioritura anche rispetto ai livelli di momenti meno brutti per l’economia.

Per questo motivo l’idea commerciale di aprire come attività quella di vendita di biciclette e accessori sembra essere notevolmente redditizia.

Semplici le incombenze burocratiche (normalmente la DIA è più che sufficiente ma il consiglio è sempre comunque quello di rivolgersi al comune di competenza per gli adempimenti necessari, così come al commercialista di fiducia per decidere la corretta formula giuridica e societaria), non altrettanto lo è la progettazione dell’impresa.

I costi di avviamento infatti variano parecchio, a seconda che ci si voglia dotare di un’officina dedicata all’assistenza ed alle riparazioni pre e post vendita, che abbisognate di un meccanico (nel caso non siate in possesso del talento necessario, in questo campo davvero notevole), e del tipo di assortimento e campionario accessori desideriate proporre al vostro potenziale pubblico.

Ovviamente la prima cosa da considerare saranno i costi fissi, affitto, luce, gas, tutti fattori estremamente variabili in base alla zona ed alla metratura dello spazio espositivo, di vendita e destinato all’officina.

A proposito di quest’ultima, il consiglio è ovviamente quello di prevederne una e anche di ottimo livello: chi acquista una bicicletta preferisce sempre farlo da qualcuno che poi gli possa offrire anche tutta l’assistenza e le riparazioni che possano rendersi necessarie.

Per quanto riguarda il campionario, meglio deciderlo soprattutto tenendo presente le fasce di clientela più estese possibili, includendo quindi sia biciclette di marche pregiate che di quelle più anonime.

Idem il ragionamento degli accessori, spesso trascurati ma che per gli appassionati del settore risultano spesso importanti tanto quanto la bicicletta.

Salva

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *